Denominata EU Cookie Law (legge europea sui cookies) è un ammenda ad alcune precedenti direttive (precisamente del 2002) sui diritti degli utenti nelle comunicazioni e nei servizi web, in merito alla gestione dei dati personali e la protezione della privacy.

 

sanzione cookie

 

Emanata dagli organismi europei come direttiva nel 2009, recepita in italia nella forma attuale con provvedimento del Garante per la privacy n. 229 dell’8 maggio 2014, il 3 Giugno 2015 obbliga tutti i siti web a richiedere agli utenti un permesso esplicito ad utilizzare i cookies ( un approfondimento su cosa sono i cookies qui) , sostanzialmente, si pone l’obbligo a tutti gli editori di siti web di permettere ai navigatori di poter decidere di quali cookie desiderino consentire l’installazione sui propri computer ed eventualmente di decidere di non permettere l’installazione di alcuno.

Si tratta di una modalità opt-in ( una scelta attiva da parte dell’utente non soltanto specificata in pagine apposite del sito web).

Va sottolineato che un portale non aggiornato può incorrere facilmente in una sommatoria di sanzioni molto elevate.

Per il caso di omessa informativa o di informativa inidonea, ossia che non presenti gli elementi indicati, oltre che nelle previsioni di cui all’art. 13 del Codice, nel presente provvedimento, è prevista la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 6.000 a 36.0000 euro (art. 161 del Codice).

L’installazione di cookie sui terminali degli utenti in assenza del preventivo consenso degli stessi comporta, invece, la sanzione del pagamento di una somma da 10.000 a 120.000 euro (art. 162, comma 2-bis, del Codice).

L’omessa o incompleta notificazione al Garante, infine, ai sensi di quanto previsto dall’art. 37, comma 1, lett. d), del Codice, è sanzionata con il pagamento di una somma da 20.000 a 120.000 euro (art. 163 del Codice).

Ulteriori approfondimenti qui.

Per verificare l’adeguamento del tuo sito web in base alla normativa in vigore contattaci.