L’Antitrust guidata da Giovanni Pitruzzella, a seguito di una segnalazione dell’Unione Nazionale Consumatori, di Federalberghi e di alcuni consumatori, ha avviato un’indagine che si è conclusa con la sentenza che condanna TripAdvisor LLC al pagamento di una multa di 500mila euro.

tripadvisor

L’indagine ha accertato una scorrettezza della pratica commerciale nella «diffusione di informazioni ingannevoli sulle fonti delle recensioni». Secondo l’Autorità, le condotte contestate violano gli articoli 20, 21 e 22 del Codice del Consumo, «risultando idonee a indurre in errore una vasta platea di consumatori in ordine alla natura e alle caratteristiche principali del prodotto e ad alterarne il comportamento economico».

Entro il termine di 90 giorni Tripadvisor deve comunicare le iniziative assunte per ottemperare al divieto di ulteriore diffusione e continuazione della pratica commerciale scorretta. La multa invece dovrà essere pagata entro 30 giorni dalla notifica del provvedimento.