La relazione tra i consumatori/utilizzatori di un prodotto/servizio è alla base della diffusione o meno del brand. Utilizzando i prodotti/servizi gli utenti si relazionano, si confrontano, creano una o più community. Il brand ha l’obbligo di curare tutto ciò.

Mentre per alcune tipologie di prodotti/servizi la community si auto-genera, per altri c’è bisogno di un intervento da parte del brand. Il servizio dei trasporti ferroviari è sicuramente uno di quest’ultimi casi, almeno per quanto riguarda le “community positive” dove si valorizza il brand e ciò che viene offerto (le community negative meriterebbero ancora più attenzione). SNFC, la compagnia ferroviaria francese proprietaria del famoso TGV, con delle campagne mirate sta provando a rafforzare le relazioni tra viaggiatori e brand partendo dall’offline.

Sfruttando il concept del mettere in connessione i cittadini francesi con il resto dell’Europa, attraverso i più moderni e veloci treni del vecchio continente, la SNFC ha portato nelle piazze del Paese un “portale multimediale” che fosse capace di trasmettesse quell’idea di scoperta, connessione, emozione che solo un viaggio può regalare. Le porte colorate della SNFC, un punto di contatto concettuale tra brand e utilizzatore, hanno permesso ai più curiosi di conoscere un paesaggio, una cultura, un’emozione differente. Voi sareste stati così curiosi da intraprendere questo viaggio?

Tags: